Sito web del Comune: sempre più negata la trasparenza sulle retribuzioni annue. I dirigenti e i dipendenti titolari di incarichi amministrativi di vertice sono ancora dei «fuorilegge»

amministrazionetrasparenza
In un nostro articolo nell’edizione di un anno fa denunciavamo l’assenza sul portale web del Comune di Mirabella Eclano sia delle indennità sia dei ‘curricula’ di coloro che ricoprono incarichi politico-amministrativi (sindaco, assessori, consiglieri). Stesso discorso per il personale con mansioni amministrative di vertice così come previsto dal decreto legislativo n.33/2013 riportante disposizioni in materia di trasparenza della pubblica amministrazione.

Successivamente, a distanza di alcuni mesi, abbiamo rincarato la dose, riscontrando come, nonostante il nostro primo appello, quasi nulla fosse cambiato.
A distanza di circa sei mesi dall’insediamento della nuova amministrazione guidata dal Sindaco Francescantonio Capone, un tempo ragionevolmente lungo per permettere agli uffici di elaborare i dati, abbiamo ricontrollato il sito web del Comune per verificare le suddette pubblicazioni.
«Il lupo perde il pelo ma non il vizio!» – ebbene sì, cari lettori de “La Fenice” on-line. Amministrazione nuova, usanze vecchie – la tanto sbandierata “continuità” vale anche nella (non) applicazione delle norme in materia di trasparenza.
Continuiamo a segnalare, sempre ad onor del vero, l’eccezione del Responsabile per la Trasparenza nonché Segretario Comunale dott.ssa Maria Grazia Fontana, unico dirigente ad aver pubblicato il proprio curriculum e la propria parcella. Tuttavia lo stipendio non è aggiornato, riferendosi al periodo in cui la dott.ssa Fontana era incaricata presso i Comuni di Mirabella Eclano e Fontanarosa. Attualmente, infatti, presta il proprio servizio nel nostro Comune ma anche in quello di San Potito Ultra, percependo un compenso diverso da quello reso pubblico, riferito a qualche anno fa.
Chiediamo ancora al Responsabile per la Trasparenza per quale motivo il Comune di Mirabella Eclano “temporeggia” nell’applicare la legge 33/2013?
Ribadiamo che non solo gli Amministratori comunali sono obbligati a pubblicare on-line i propri ‘curricula’ e retribuzioni. La legge obbliga anche i funzionari responsabili di incarichi amministrativi e di vertice.
Dove sono, dunque, i dati relativi al Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale, al Responsabile dei Servizi Finanziari, al Responsabile della Polizia Municipale ed infine del Responsabile degli Servizi Anagrafici?
La pubblicazione di suddetti dati è «un obbligo previsto per legge».
Nessuna velleità da parte nostra, bensì la volontà di affermare gli obblighi di trasparenza richiesti alle pubbliche amministrazioni e il diritto per il cittadino di conoscere ogni informazione rilevante per garantire il rapporto con gli eletti e gli Organi dirigenti della macchina amministrativa.

Carmine Bruno


Print pagePDF pageEmail page
Print Friendly